Le Scuole Primarie di Fornelli e di Montaquila al Museo

Oggi, 1 febbraio, gli alunni della Scuola Primaria di Fornelli e di Montaquila hanno visitato il Museo Nazionale del Paleolitico di Isernia aperto negli anni ’70  in seguito ai resti ritrovati proprio nel territorio molisano, precisamente nell’area di scavo definita “Isernia la Pineta”. Tutti gli alunni partecipanti sono diventati i protagonisti di uno straordinario viaggio alla scoperta dell’Età della pietra. Accolti dalle guide hanno iniziato il loro percorso di visita approfondendo le conoscenze sulle attività dell’archeologo. Innanzitutto, la guida ha illustrato come è organizzato il lavoro dello studioso e gli strumenti da lui utilizzati come ad esempio la cazzuola, per riportare alla luce ogni piccolo frammento di storia senza danneggiarlo. Successivamente, ha guidato gli alunni nell’osservazione diretta e particolareggiata del grande scavo di Isernia “La Pineta” per far conoscere ai giovani studenti le  caratteristiche dell’Isernia paleolitica, della vita quotidiana e dei comportamenti dell’uomo che abitava in  quei posti, cibandosi dei vari animali selvatici, attraverso la caccia passiva. L’attenzione dei ragazzi viene subito catturata dalle varie teche che contengono i reperti più significativi ritrovati in Molise: un dente appartenente a un bambino di circa tre anni, considerato il reperto più importante, per questo non esposto al pubblico;  diverse parti del corpo di animali preistorici come il palato di un elefante, i denti di un ippopotamo e pietre di selce di dimensioni e forme diverse. Si ringrazia la sig. ra Campellone per aver guidato gli alunni in questo meraviglioso ed entusiasmante percorso.