Concorso "LE VITTIME DEL DOVERE: PATRIMONIO ETICO DELLA NAZIONE" 2019-2020

La classe III della Scuola Secondaria di Primo Grado di Colli a Volturno ha aderito al concorso "LE VITTIME DEL DOVERE: PATRIMONIO ETICO DELLA NAZIONE" alfine di fare prevenzione promuovendo la cultura della Legalità tra i giovani. Lo scopo del progetto è quello di raccogliere tra gli studenti analisi e approfondimenti sulla questione, e mantenere viva la memoria di coloro che, servendo lo Stato, hanno messo a repentaglio, e in alcuni casi hanno sacrificato, la propria vita per l’intera comunità. La classe ha partecipato con la produzione di un elaborato grqafico che ricorda Falcone e Borsellino, vittime e nello stesso tempo semi del dovere.

"C’è un albero stento, in via Notarbartolo, a Palermo. Ma è un albero così forte, così vivo che arriva, con i suoi rami, fino al Monte Bianco, fino a Bolzano, fino a dove l’Italia comincia, fino a dove l’Italia finisce.

E’ l’albero che ci insegna a compiere il nostro dovere . A credere nello Stato. L’albero del coraggio, che appartiene solo a chi sa che sta mettendo a rischio la sua vita per quello in cui crede. È l’albero di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino. E sotto quell’albero c’è l’Italia che continua a camminare accanto a Falcone e Borsellino. Accanto a tutti gli eroi che sono morti per noi, per difendere la legalità. Per darci la fiducia e la speranza in una Italia perbene".

Bando di concorso Vittime del dovere definitivo 2019-2020.pdf