Questo sito rilascia cookies tecnici per consentirne il funzionamento, oltre a cookies, anche di terza parte, di 'analytics' per fare statistiche sul traffico ed attivare il miglioramento. Cliccando su "Conferma Scelte", acconsenti all’uso dei cookies qui sotto proposti o da te selezionati. Cliccando su "Accetta tutti i cookies" li abiliti tutti. Per saperne di più

Diamo un calcio al bullismo a Roccaravindola

L'incontro di sensibilizzazione ha affrintato un problema dilagante tra le nuove generazioni, il bullismo,e per il quale è necessario fornire un quadro più chiaro per individuare i campanelli di allarme ed intervenire.

Il nostro Dirigente Scolastico, dott.ssa Ilaria Lecci ha focalizzato l'attenzione sul fenomeno di bullismo in ambito scolastico e su quanto sia fondamentale l'alleanza educativa tra famiglie, territorio e scuola. I genitori dovrebbero avere più dialogo con i figli su questo tema e imparare ad ascoltare senza minimizzare il problema. Una volta avute le idee chiare sull’entità del problema, la cosa migliore da fare è informare la scuola e gli altri genitori. Le scuole potrebbero adottare delle efficaci misure anti-bullismo, per esempio, installando più telecamere nelle zone meno sorvegliate. Possono incrementare la sensibilizzazione nelle classi, parlando del problema e spiegando le misure antibullismo adottate. 

La nostra scuola ha conseguito l’attestazione di “scuola virtuosa” rilasciata rilasciata all’Istituto dal Ministero dell’Istruzione per il contrasto al Bullismo e Cyberbullismo nell’ambito del progetto GENERAZIONI CONNESSE e, sempre nell’ambito dello stesso progetto, ha stilato il Documento di ePolicy. Si tratta di un documento programmatico volto a promuovere le competenze digitali ed un uso delle tecnologie positivo, critico e consapevole. Il Documento è finalizzato anche a prevenire situazioni problematiche e a riconoscere, gestire, segnalare e monitorare episodi legati ad un uso scorretto degli strumenti.